Leggere questo Salmo e meditare sui suoi versetti, mi ricorda di dirigere la mia attenzione su chi è Dio. Mi incoraggia a guardare a Dio con gratitudine e riconoscenza, non a motivo della mia situazione attuale (sono stanca ed esausta dopo dieci giorni trascorsi collaborando in un campo), ma per quanto Egli è buono. Se ripenso alla mia vita, posso identificare così tante ragioni per cui ringraziarlo per i buoni doni che mi ha fatto. In questo Salmo, siamo incoraggiate a ringraziare Dio perché è il nostro Buon Pastore, perché ci ha create. Si preoccupa dei miei bisogni e si prende cura di me. Questo mi dà sicurezza e pace in Lui. 

In questo Salmo, tutti gli abitanti della terra sono chiamati ad adorare il Signore con ringraziamenti. Che immagine incredibile e gioiosa della creazione che adora il solo e unico vero Dio! Perché gli abitanti della terra dovrebbero gridare di gioia e adorare con letizia? Perché sanno che il loro Dio è colui che li ha creati e che gli appartengono. Sono il Suo popolo, le pecore sotto la cura del Buon Pastore. Egli protegge, cura e ama le Sue pecore, chiamandole per nome. È una benedizione e una gioia far parte del Suo Regno, e la lode è la giusta disposizione del cuore che dobbiamo avere per poterlo incontrare nelle Sue corti. 

Quando lodiamo Dio, non è a motivo di ciò che fa o dona, ma per chi Egli è. È buono e questo non cambierà mai. Quanto è rassicurante sapere che il Suo amore durerà in eterno e che è un Dio che mantiene le Sue promesse verso tutte le generazioni. Semplicemente, non c’è luogo migliore che stare sotto l’amorevole cura di Dio!

Le nostre circostanze e i nostri sentimenti possono quotidianamente cambiare, ma il Signore è lo stesso ieri, oggi e per sempre. Possiamo venire a Lui con gioia, letizia di cuore e ringraziamento a motivo di chi Egli è e di quanto si preoccupa per noi e ci ama; noi che siamo il Suo popolo. Questo Salmo deve essere per noi un promemoria affinché possiamo mantenere un atteggiamento di gratitudine, a prescindere da ciò che sta accadendo nella nostra vita. Volgiamo il nostro sguardo verso il Signore e concentriamoci sul Suo carattere per trovare gioia, pace e sicurezza nella verità che apparteniamo a un Padre celeste fedele e amorevole, che ci conosce e si prende cura di noi.

Che privilegio essere chiamata Sua figlia e far parte della gloria eterna che mi aspetta. Dio è la fonte della mia felicità ed è la ragione per cui posso guardare in alto e gridare di gioia perché so che il Suo amore è tutto ciò di cui ho bisogno. Lui mi amerà per sempre; nulla potrà cambiare il Suo amore perché Dio è amore.

Nonostante possa vivere momenti di sofferenza o di stress emotivo, questi versetti indicano ciò che Gesù ha compiuto sulla croce e mi rendono immediatamente grata. Non ho dovuto fare nulla per meritare la Sua incredibile grazia! Posso vivere in pace sapendo che la mia salvezza è resa certa dalla fede che ho posto in Gesù come mio Signore e Salvatore. 

Egli merita tutta la mia attenzione ed è degno di ogni lode.

Concentrandomi sul Signore, il mio cuore si riempie di un enorme senso di gratitudine e riconoscenza. 

Posso solamente rispondere a questo Salmo gridando di gioia, ringraziando e lodando Dio perché è buono!

Anita